Quadri sonori

Quadri sonori

Ideazione, drammaturgia e regia: Alessandro Accettella e Giuditta Santori
Con: Alessandro Accettella, Alessandra Cicogna, Raffaele Magrone, Giuditta Santori
montaggio video: Andrea Croci
Luci: Roberto De Leon
Tecnica: Teatro di marionette, videoproiezioni e musica dal vivo

Quadri sonori è uno spettacolo interattivo di pittura e musica dedicato a bambini sia molto piccoli (versione baby) che un po’ più grandi,  accompagnati dai genitori. Sulla scena si muovono 3 musicisti e un marionettista. Il pubblico è sul palco dove può godere di un contatto diretto con la musica, gli strumenti, i pupazzi e le suggestioni create dalle video proiezioni e dalla scenografia. Le opere d’arte che prenderanno vita saranno quelle di: Van Gogh, Mirò, Mondrian. Magritte, De Chirico, Boccioni, Balla, Picasso, Klimt, Matisse. Questi autori ispireranno la musica, la scenografia, le proiezioni, il movimento degli oggetti e delle marionette. Il pubblico avrà la sensazione di vivere dentro il quadro, completamente assorbito da suggestioni visive e sonore che descrivono il momento artistico. Sarà possibile ascoltare un quadro e colorare la musica. Il pubblico di adulti e bambini parteciperà muovendosi e cantando senza parole, utilizzando le sillabe neutre. Nelle recite per le scuole gli insegnanti sono chiamati a partecipare attivamente allo spettacolo cantando e muovendosi; in questo modo, possono sostenere gli alunni nell’esplorazione e nella scoperta del mondo sonoro, visivo e artistico.
L’obiettivo è:
• vivere l’emozione del colore e della prospettiva da dentro l’opera.
• immergere il pubblico in un ambiente sonoro dove l’unico linguaggio con cui ci si esprime è quello della musica.
• stimolare la curiosità artistica.
• conoscere le molteplici modalità comunicative dell’espressione artistica.

1 Trackback / Pingback

  1. Cosa fare a Roma con bambini da 0 a 3 anni nel weekend dal 23 al 25 novembre 2018

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*