Prima che me lo scordo

“L’albero della costituzione”

Breve cortometraggio dedicato ai bambini della scuola primaria.

Visionabile acquistando i biglietti dei film ‘La gallinella rossa‘ o di ‘Frizz & Taedius’

La signora “Memoria”, sta facendo giardinaggio, quando si accorge che qualcuno la sta spiando: sono i bambini a cui aveva dato appuntamento per raccontare un momento fondamentale della storia d’Italia e deve farlo prima di dimenticarlo. Lottando con la sua natura da smemorata, con l’aiuto della sua fruttuosa piantina di peperoncino Nilde, racconterà ai bambini come è cambiato il destino del nostro Paese da quando uomini e donne, uniti, sono andati per la prima volta a votare.
Inoltre cercherà di fare capire loro quanto la nascita della Costituzione Italiana abbia cambiato le vite di tutti gli abitanti dello stivale, comprese quelle dei bambini, che senza saperlo, applicano i principi e le regole della costituzione nella loro vita quotidiana.
OBIETTIVI
La Costituzione è senza tempo e senza età. Va ricordata e compresa perché alla base di una vita in armonia, c’è il rispetto delle regole, dell’ambiente e del prossimo. La missione della signora Memoria è proprio questa: ricordare ad ogni costo e tramandare ai più giovani! Il corto “Prima che me lo scordo”, utilizza il linguaggio del video come strumento per far comprendere ai bambini in maniera immediata, accattivante e incisiva l’importanza dei principi e dei valori fondamentali su cui si fonda la nostra Costituzione. Il ritmo delle parole si intreccia con quello giocoso delle immagini create utilizzando anche illustrazioni ed elementi di teatro di figura, filmati e lavorati per comporre, appunto, il cortometraggio.