Il programma delle famiglie è suddiviso in due rassegne: ‘Primo Teatro’ e ‘Eyes Wide Open’.

‘Primo Teatro’ è un teatro destinato ai più piccoli, per far loro sperimentare le prime forme di espressione, per stimolarli, sin dai primissimi anni, con la musica, i rumori, l’animazione e l’interazione teatrale, con un teatro fatto di colori e di gestualità

‘Eyes wide open’ è uno sguardo bene aperto su tutto il panorama italiano del teatro contemporaneo per l’infanzia, per far superare ai bambini i primi esami di spettatori teatrali, una possibilità di vedere nel teatro una lettura della loro realtà, un riconoscimento, un’identificazione.

Le rassegne teatrali sono uno spazio per provare sensazioni, per insegnare emozioni, per suggerire un viaggio attraverso i momenti della crescita del bambino, per arrivare a vivere quel momento magico che è l’incontro con l’attore e la sua storia, per diventare i piccoli grandi spettatori dello spettacolo drammaturgico e visuale.
La programmazione è ricca di contaminazioni (arte, musica, teatro, danza) e si compone di nuovi e vecchi linguaggi teatrali – teatro d’attore, video mapping, proiezioni e lavagna luminosa, ombra, mimo, burattini, pupazzi e l’immancabili marionette a filo – sapientemente miscelati all’interno di tutte le proposte in cartellone; in particolar modo la musica dal vivo ed il teatro di figura sono presenti in tre spettacoli della Compagnia degli Accettella: in due nuove produzioni, una nuova serie di concerti interattivi per i più piccoli, questa volta dedicati all’arte, ‘Quadri sonori’, ed uno spettacolo che ha come protagonista un cerchio alla ricerca del suo pezzo mancante, ‘The missing piece’ e nella ripresa de ‘Il volo gigante’,  sulla figura di Roald Dahl. Avremo anche una riedizione, un remake, di uno spettacolo pluripremiato come ‘i Tre Porcellini’, spettacoli di importanti Compagnie ospiti, come la Fondazione Aida di Verona, il Teatro del Buratto di Milano, Accademia Perduta di Ravenna, Teatro Gioco Vita di Piacenza, ed altri molto interessanti di Compagnie emergenti.

Si è voluto poi confermare il Premio Eyes Wide Open che permetterà di premiare, all’interno della rassegna, il miglior spettacolo per bambini e ragazzi, ma anche la migliore regia, la migliore drammaturgia, i migliori attori. I giurati saranno gli stessi bambini del pubblico a cui si affiancheranno gruppi di studenti. I giurati dovranno analizzare, criticare, giudicare ed infine esprimere delle votazioni che porteranno a definire le classifiche finali. I componenti delle giurie potranno partecipare gratuitamente a tutti gli spettacoli e saranno preparati e seguiti dai nostri operatori che li aiuteranno a vedere, ed ad apprezzare, uno spettacolo in tutti i suoi aspetti.

E adesso mancate solo voi … Voi bambini …Voi ragazzi …. Voi mamme … Voi papà … Voi nonni … perché senza i più grandi attori del nostro teatro, che siete Voi, lo spettacolo non può cominciare …..