Primarie e Secondarie

QUARTA FASCIA: Scuola Primaria II° ciclo e Secondaria I° grado

 

CANTO DI NATALE
Dal 18 al 20 dicembre 2017

È la sera della vigilia di Natale in una Londra di metà Ottocento quando tre spiriti, quello del Natale Passato, del Natale Presente e del Natale Futuro fanno visita all’anziano e scorbutico Ebenezer Scrooge, che mal sopporta il clima di festa che coinvolge la città e che, durante la sua vita ha trascurato tutto e tutti, compresa la sua famiglia. I tre fantasmi faranno ripercorrere a Scrooge la sua esistenza fino a quel momento, il suo presente e gli faranno vedere cosa accadrà nel futuro.

 

PICABLO
16 febbraio 2018

Tutto ha inizio nello studio del pittore. È lì che i quadri prendono vita, vengono interpretati, abitati e trasformati. Lo studio, luogo di scoperte e rivelazioni inattese, si apre poi all’esterno. Un esterno attraversato in compagnia di saltimbanchi e tori, ballerine, colombe, arlecchini e toreri… All’inizio è un Picasso vecchio quello che dal suo studio ci guarda. Lentamente andrà indietro nel tempo fino a tornare bambino.

 

ROALD DAHL, IL VOLO GIGANTE
Dal 27 marzo al 6 aprile 2018

Dahl non fu solo un grande scrittore per bambini, ma anche un aviatore dell’Aereonautica inglese durante la seconda Guerra Mondiale, una spia dei servizi segreti e uno sceneggiatore di successo per il cinema. Tre narratori-artisti si incontrano sul palco e, con un dialogo fra discipline differenti, dipanano la storia che, come in un “volo fantastico”, a partire da episodi della biografia dell’autore, si trasforma e si fonde nelle vicende degli eccentrici personaggi dei racconti di Dahl.

 

DENTRO
Dal 23 al 27 aprile 2018
Due bambini si ritrovano catapultati nel buio di un armadio. Hanno gli occhi chiusi, dormono, sognano ma i loro genitori li hanno abbandonati perché costano troppo, perché chiedono solo di essere nutriti, perché mangiano tutto. L’armadio diventa luogo di croce e delizia: da un lato infatti sembra averli ingoiati, dall’altro è proprio lì che imparano a cercare dentro se stessi la forza e il coraggio per superare l’abbandono.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*